Dopo aver interpretato il ruolo di Manny in “Consurgo”, firmato da Luigi Comandatore, la cui prima italiana avverrà quest’anno all’Isola del Cinema di Roma a fine agosto, il nuovo progetto americano di Nicola Acunzo è “Bloody River”. La pellicola ancora in fase di lavorazione, vede Acunzo nel ruolo dello spietato protagonista Mr. Groosvelort, un potente gangster italo-americano che arriva a giocarsi la vita della figlia in una sanguinosa partita a Poker. “La difficoltà ovviamente è stata la lingua, ma sia regista che sceneggiatore mi hanno tranquillizzato dicendomi che volevano sentire l’accento italiano. Qui diventano pazzi quando sentono il suono della nostra bellissima lingua. In effetti Mr. Groosvelort è italo-americano, quindi accento italiano in quantità per fortuna!” Prossimi progetti negli Stati Uniti? “Si, è quasi ufficiale, anzi per scaramanzia facciamo che ve lo dico quando la produzione del film lo renderà tale. Posso sicuramente dirvi che partirà un progetto con Danny Aiello e qui sinceramente inizio a preoccuparmi perché lui è Oscar e Golden Globes Nominated per il film di Spike Lee “Fa la cosa giusta” e sinceramente bisogna lavorare duro, soprattutto con la pronuncia dell’ inglese -americano . Fortuna però che la mia agente mi ha affiancato alla top coach di Broodway Gail Bell, che mi sta preparando per i miei prossimi progetti . Incrocio le dita e tanto altro. Fatelo anche voi per me”.